MED_COM_essen_SANITAS_02125_D3S3352.jpg

Consigli su come prepararsi alla gravidanza

Consigli su come prepararsi alla gravidanza

Oggigiorno una gravidanza può essere programmata molto meglio rispetto a due o tre generazioni fa, grazie all’esistenza di molti metodi contraccettivi. Ma restare incinta non significa soltanto smettere di utilizzare gli anticoncezionali. Ci sono moltissimi temi sui quali ci si deve informare per facilitare una gravidanza. I temi più importanti sono riassunti qui di seguito.

Tempo: nella vita di coppia prendetevi del tempo per il vostro partner ed evitate qualsiasi tipo di pressione. Utilizzate il calendario dell’ovulazione interattivo che vi permette di calcolare il periodo fertile. Durante questo periodo fertile è consigliabile avere rapporti ogni due giorni, una frequenza maggiore riduce il numero di spermatozoi, una minore diminuisce la probabilità di concepimento.


Movimento: movimento e sport moderato riducono il livello di stress e aumentano la fertilità. Lo sport agonistico invece può ridurre la possibilità di concepimento.


Alimentazione

  • Il peso forma è una condizione ideale per concepire.
  • Nutritevi in modo equilibrato e sano.
  • Scegliete prodotti vegetali freschi e naturali, per esempio frutta, insalata e noci.
  • Consigliamo invece di limitare l’assunzione di carne e pesce al massimo a due volte alla settimana, poiché, nonostante le proteine di origine animale siano migliori rispetto a quelle vegetali, contengono anche più grasso. La riduzione di grassi animali a favore di grassi vegetali come olio d’oliva e di colza ha un effetto positivo sui grassi nel sangue.
  • Preferite i prodotti integrali ed evitate quelli a base di farina bianca.
  • Le proteine essenziali dovrebbero essere assunte per due terzi da vegetali, cereali e per un terzo da latticini, uova, noci, prodotti lievitati e carne.
  • Bevete molto, per esempio acqua e tisane.
  • È sconsigliabile bere più di due tazze di caffè, tè nero o verde al giorno.

Vitamine: le vitamine, innanzitutto l’acido folico, le vitamine B6 e B12, hanno un effetto positivo sulla fertilità. Per quanto riguarda gli integratori alimentari seguite i consigli del vostro medico.


Fumo e alcol: limitate l’assunzione di alcol, nicotina e caffeina. Un bicchierino di tanto in tanto e un massimo di due caffè o tè al giorno sono concessi! Ma si consiglia di smettere del tutto di fumare, anche al partner, poiché il fumo rallenta i movimenti degli spermatozoi.


Denti: vi consigliamo di pianificare eventuali interventi dentari prima della gravidanza. Le radiografie (con protezione) e l’iniezione di anestetici non sono proibite durante la gravidanza, ma vanno limitate solo ai casi d’urgenza.


Rosolia: la rosolia contratta durante la gravidanza è uno dei maggiori rischi per il feto. Tra le possibili conseguenze ci sono danni cerebrali, sordità, cecità, epatite, patologie cardiache e alterazioni ossee. Purtroppo un’infezione può risultare anche in un aborto spontaneo o nella morte fetale prematura. Vi consigliamo pertanto di accertare con il vostro medico almeno tre mesi prima di interrompere l’assunzione di anticoncezionali se siete già state vaccinate contro la rosolia. Dopo il vaccino evitate assolutamente una gravidanza per almeno tre mesi, in modo da evitare una trasmissione del virus inoculato al feto.


Malattie veneree: molte malattie veneree restano spesso celate, ma possono risultare in un’infertilità. Verificate con il vostro medico se avete una tale infezione e, nel caso, iniziate immediatamente la cura.


Elenco raccomandato: qui trovate un elenco aggiornato dei fattori di rischio.

Indicazione giuridica Colofone