Bouldering | Sanitas Assicurazione Malattia
master-460440.jpg

Bouldering

Nel bouldering servono abilità, coordinazione, agilità e, a seconda della via, anche molta forza. Adi Schiess, boulder esperto, spiega a cosa devono fare attenzione i principianti.

Testo: Clau Isenring

 

Come descrivere il «fascino del bouldering»?
Immaginate un gatto che cammina in cima a una staccionata e poi salta sul ramo di un vicino albero. La fluidità di coordinazione, l’equilibrio e poi l’esplosione di forza nel salto... Se riuscite a interiorizzare queste doti, ad ascoltare il vostro corpo e a muovervi come un gatto, potrete sentirvi forti e leggeri allo stesso tempo.

In che cosa, a parte l’altezza, si differenzia dall’arrampicata?
Non serve imparare le tecniche di assicurazione; quindi il bouldering si può sperimentare senza bisogno di conoscenze particolari. Inoltre, questo sport è particolarmente ludico: spesso non ci si accorge nemmeno della fatica. Al contempo, il bouldering favorisce l’interazione sociale; i rocciatori si osservano l’un l’altro, si scambiano opinioni, impressioni, consigli e incoraggiamenti.

Bisogna essere ben allenati per poter fare bouldering?
Chi pratica bouldering nel tempo libero non necessità di fare allenamenti complementari in palestra. I professionisti, invece, si dedicano ad allenamenti specifici per aumentare la forza. Per farlo, servono però conoscenze e competenze approfondite in materia e non è possibile sostituire il bouldering vero e proprio.

I principianti dovrebbero cominciare in palestre chiuse o all’aria aperta?
Gli spazi artificiali sono molto più facili perché ci sono i colori che indicano il livello di difficoltà. Nelle palestre, inoltre, non serve trovare la roccia adeguata e il suolo sottostante offre maggior sicurezza. Tuttavia, per i rocciatori esperti le rocce celate nei boschi nascondono molti segreti e hanno un fascino incredibile.

Quale attrezzatura serve per fare bouldering e quanto costa l’ingresso?
Io consiglio abiti comodi, scarpette da arrampicata ed eventualmente un sacchetto di magnesite per togliere il sudore dalle mani. Le scarpe da arrampicata costano dai 100 ai 180 franchi e in molte palestre possono essere noleggiate. Un sacchetto di magnesite costa fra i 30 e i 50 franchi, ma non è necessario la prima volta. Un entrata giornaliera per una persona da 25 anni in su costa 19 franchi.

Serve frequentare un corso per principianti?
In linea di massima si può semplicemente venire e provare a fare bouldering. Tuttavia, è sicuramente indicato fare un «corso crash», nel quale i principianti possono imparare i fondamentali sul riscaldamento, gli aspetti legati alla sicurezza, i gradi di difficoltà, i salti, le discese e così via. Inoltre, è importante anche osservare e guardare gli altri rocciatori, per capire come risolvono un problema, questo è il termine con cui vengono indicate le vie nel bouldering. Spesso, infatti, una differenza minima nella posizione del corpo può rivelarsi decisiva per riuscire ad arrivare in cima a una via.

Palestre di bouldering in Svizzera

Il bouldering è molto in voga in Svizzera. Ecco un piccolo tour de Suisse con una selezione di palestre dedicate a questo sport.

Di più sull’argomento

www.minimum.ch

MED_SEN_joggen__D3S7749.jpg
Shop online Sanitas
Pronti? Via!
Indicazione giuridica Colofone