Rolltreppe-109.jpg

Dieci passi verso le nuove abitudini

Come liberarsi delle cattive abitudini? Non è facile come sembra. Daniel Hausmann-Thürig, psicologo FSP, ci aiuta con dei consigli pratici.

Testo: Ruth Jahn

  1. La motivazione prima di tutto
    Alcune caratteristiche personali come meticolosità e apertura mentale aiutano a raggiungere gli obiettivi prefissati. Ma la cosa più importante è la motivazione intrinseca.
  2. Analizzate le vostre esigenze
    Non ponetevi alcun obiettivo durante uno sbalzo d’umore. Siate realmente consci di quali sono i vostri desideri e di cosa volete raggiungere.
  3. Le nuove abitudini devono essere fonte di divertimento
    Premiarsi è molto importante. Una nuova abitudine, come ad es. una nuova attività sportiva, deve essere piacevole e divertente!
  4. Preparate un piano che funzioni con il “se...allora”
    Si tratta un trucchetto psicologico che funziona: i propositi formulati con il se...allora, ad esempio: “se io domani prendo il bus, allora scendo due fermate prima e vado a piedi per il resto del tragitto” sono degli ottimi stimolanti.
  5. Non pretendete troppo da voi stessi!
    Le ricerche dimostrano che chi è intenzionato a cambiare in modo duraturo la propria routine, deve affrontare un’abitudine alla volta. Ad esempio: “dopo colazione mi alleno per 10 minuti con i pesi”. Assolutamente da evitare, invece: “da ora eseguirò più spesso le flessioni, alzerò i pesi e andrò a correre”. Questo non porta a nulla. Troppi propositi, di natura troppo vaga, sono controproducenti.
  6. Credete nel vostro successo
    Più spesso praticherete sport oppure raggiungerete uno dei vostri obiettivi, meno sforzo vi costerà con l’andar del tempo ottenerne altri.
  7. Imparate ad accettare le sconfitte
    Siate pronti anche a qualche piccolo fallimento, ma non disperate. Riflettete su ciò che potrebbe essere d’ostacolo alla realizzazione dei vostri obiettivi e a ciò che invece potrebbe essere d’aiuto. Ad esempio: con il brutto tempo invece di andare a fare jogging nella foresta meglio andare a nuotare nella piscina al coperto.
  8. Create degli stimoli per i vostri propositi
    Con post-it sul frigorifero, con avvisi vocali sullo smartphone o indossando fin dal mattino le scarpe da ginnastica. Così vi sentirete incentivati ad agire!
  9. Prendete un impegno
    Firmate un contratto con voi stessi.
  10. Godete dei vostri successi
    Non mollate e proseguite con calma verso la vostra meta. La ricerca del perfetto rituale dopo l’attività sportiva è importante. Acquisite la consapevolezza di quanto giovi al corpo un momento di relax dopo l’attività fisica. Dopo un paio di settimane di attività, rallegratevi della forma smagliante dei vostri bicipiti.

 

Dr. phil. Daniel Hausmann-Thürig è psicologo FSP. Lavora presso l’Istituto di psicologia dell’Università di Zurigo nel team di psicologia sociale e della salute; è inoltre responsabile della ricerca dei processi decisionali applicati all’ambito medico e alla psicologia della salute.


Indicazione giuridica Colofone