MED_UGE_maler_unfall_SANITAS_15625_D3S2470.jpg

Ho una doppia assicurazione infortuni?

«Una copertura infortuni nelle assicurazioni complementari copre lacune.»

Denise Fitzi, responsabile
Consulenza ai clienti, Winterthur

 

S.H. da B.: Sulla mia polizza vedo che nelle assicurazioni complementari il rischio infortuni è coassicurato. Io sono già assicurato contro gli infortuni tramite il mio datore di lavoro. Ho quindi una doppia assicurazione?

 

Denise Fitzi: No, non è una doppia assicurazione, perché si tratta di due diverse coperture per l’infortunio: quella dell’assicurazione base obbligatoria e quella delle assicurazioni complementari facoltative. La copertura infortuni nell’assicurazione base può essere sospesa solo se dispone di una copertura per infortuni professionali e non professionali secondo LAINF (Legge sull’assicurazione contro gli infortuni). Questo è il suo caso, in quanto lavora almeno 8 ore a settimana presso lo stesso datore di lavoro. Per questo motivo abbiamo sospeso l’assicurazione infortuni nell’assicurazione base.

 

Per le assicurazioni complementari facoltative è diverso. Queste coprono altre prestazioni:

  • in caso di infortunio all’estero l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni copre i costi di cura (di medico, ospedale o medicinali) solo limitatamente. Con la copertura infortuni nelle sue assicurazioni complementari Classic e ospedale reparto privato colma tali lacune;
  • se in caso di infortunio deve essere ricoverato in un ospedale in Svizzera, con l’assicurazione obbligatoria contro infortuni è assicurato solo per il reparto comune in tutta la Svizzera. Il supplemento per il reparto privato lo copre Sanitas, dato che nella sua assicurazione ospedaliera per il reparto privato ha incluso la copertura infortuni.

 

L’esclusione della copertura infortuni nell’assicurazione ospedaliera reparto privato fondamentalmente è possibile, se il suo datore di lavoro ha stipulato per lei un’assicurazione complementare infortuni per il reparto privato. Consigliamo tuttavia anche in questo caso di mantenere la copertura infortuni. In questo modo resta coperto anche per rischi non prevedibili, per esempio se dovesse cambiare datore di lavoro o in caso di licenziamento. La preghiamo inoltre di osservare che nel caso volesse aggiungere in futuro la copertura infortuni nuovamente nell’assicurazione ospedaliera, nella maggior parte dei casi ciò è possibile solo con un esame dello stato di salute e solo fino all’età di 65 anni. I nostri consulenti ai clienti le spiegano volentieri le modalità.


Ecco come raggiungerci

Avete domande sulla vostra assicurazione? Desiderate una consulenza o un’offerta? I nostri consulenti sono a vostra completa disposizione.

Chiamate il vostro Service Center o il numero di servizio 0844 150 150 (max. 7 ct./min.). Oppure mandate un’e-mail a: info@sanitas.com

(Per clienti privati e semiprivati: rivolgetevi al vostro consulente personale o al n. 0844 170 170).

Indicazione giuridica Colofone