78749170

Premio Challenge Sanitas 2018

I vincitori regionali

Sono stati scelti i vincitori regionali 2018. Le otto giurie regionali hanno esaminato i dossier dei finalisti e scelto i tre migliori progetti. Da un totale di 150 candidature, 24 associazioni e istituzioni hanno un buon motivo per festeggiare: si sono aggiudicate un posto sul podio nelle otto regioni e vincono così premi per un valore totale di 64 000 franchi. I loro progetti hanno entusiasmato le giurie regionali con idee innovative e il loro grande impegno a favore dello sport giovanile. I primi classificati di ogni regione vengono nominati per il premio nazionale Challenge che verrà conferito a ottobre per la 25a volta.

Qui trovate una panoramica dei vincitori regionali 2018.

Pro Velo Berna

Pro Velo Berna sostiene chi ama andare in bici e si impegna affinché tutti i ciclisti raggiungano la loro meta in modo piacevole e in sicurezza. Nel 2017 Pro Velo Berna ha lanciato l’iniziativa DEFI VELO per contrastare la riduzione dell’uso della bicicletta da parte degli adolescenti dai 15 ai 20 anni. DEFI VELO, la sfida in bici dedicata ai giovani, motiva le scolaresche del grado secondario II ad usare la bicicletta nella quotidianità. I ragazzi dai 15 ai 20 anni riscoprono la gioia di andare in bici e imparano a conoscere giocando e divertendosi i vantaggi di questo mezzo di trasporto. Sicurezza nel traffico, abilità, meccanica e cultura della bicicletta sono parti costitutive di questa originale gara tra scolaresche. Un team di conduzione con rispettiva formazione si reca nelle scuole per realizzare assieme alle classi un girone di qualificazione. Durante tre ore di parkour in bici, gli alunni effettuano in gruppo diverse postazioni inerenti la bicicletta cercando di ottenere il punteggio migliore per qualificarsi per la finale. Il 20 giugno a Berna i team migliori competeranno in una corsa d’orientamento in bici per la coppa. Diverse animazioni e la cerimonia di premiazione trasformeranno questo evento in una festa all’insegna della bicicletta. Nel 2017 sono stati 195 gli alunni provenienti da Berna che hanno partecipato a questa iniziativa. Nel 2018 ci aspettiamo tra i 500 e gli 800 partecipanti. Tale incremento è dovuto all’ottima collaborazione con gli insegnanti e i singoli partner nonché all’impegno della direzione del progetto e del team di conduzione che sta in stretto contatto con i giovani e gli insegnanti. Grazie al sostegno della città e del Canton Berna nonché della Promozione Salute Svizzera e dell’Ufficio federale dell’energia le scuole possono partecipare all’iniziativa con un contributo minimo (CHF 5.- per alunno/a).

Giudizio della giuria: Pro Velo Berna ha constatato che il numero di giovani che va in bici è in continuo calo. Per contrastare tale tendenza è stata creata questa sfida in bici. I giovano apprendono l’uso della bicicletta nella vita quotidiana. Tutto ciò a favore della sicurezza nel traffico e con lo scopo di motivare le ersone a puntare sulla propria forza fisica. Il progetto funziona perfettamente nel Canton Berna e l’intenzione è di estenderlo anche in altri Cantoni. 

Associazione DAS ANDERE LAGER

L’associazione DAS ANDERE LAGER organizza ogni anno un campo polisportivo per persone con e senza disabilità. L’associazione DAS ANDERE LAGER ha come obiettivo di avvicinare attraverso lo sport i giovani con e senza disabilità. I giovani con disabilità provengono quasi sempre da istituzioni, i ragazzi senza disabilità partecipano prevalentemente con regolari classi scolastiche. Nel 2018 DAS ANDERE LAGER avrà luogo dal 3 giugno all’8 giugno. I programmi di incontro si terranno il lunedì, il martedì e il giovedì. Per i partecipanti è previsto un programma personale che cerca di tenere conto, là dove possibile, delle richieste individuali da selezionare tra oltre 20 discipline sportive. La gita organizzata il mercoledì offre ulteriori avventure e il venerdì ha luogo un’olimpiade nella quale i giovani suddivisi in gruppi misti (ragazzi con e senza disabilità) competono in diverse discipline. 

Giudizio della giuria: la giuria è rimasta entusiasta dell’associazione DAS ANDERE LAGER. Bambini e ragazzi con e senza disabilità possono conoscere e cimentarsi insieme in 20 diverse discipline  sportive. Tutto ciò permette loro di creare nuovi contatti e di fare nuove amicizie.   I giovani senza sedia a rotelle sviluppano maggiore comprensione per i ragazzi disabili e imparano a conoscere la sensazione di stare su una sedia a rotelle

Associazione Turnfabrik

L’associazione Turnfabrik organizza e gestisce dal 2012 le offerte ginniche nella propria palestra a Frauenfeld. L’associazione Turnfabrik promuove la ginnastica artistica e attrezzistica nel Canton Turgovia. La domenica in palestra si organizza la «Family Sunday». Questa giornata offre ai bambini e ai giovani un’esperienza di movimento unica. La palestra è aperta dalle ore 13:00 – 17:00 alle famiglie con bambini. Ai bambini e giovani fino a 14 anni viene offerta la possibilità di dare sfogo alla loro naturale voglia di muoversi e di instaurare nuovi contatti sociali in un ambiente attivo. I bambini ci raggiungono accompagnati dai loro genitori, nonni o altri adulti e si divertono in palestra. Devono poter provare senza costrizioni lo sport che più loro piace, dal trampolino gigante alla tana di gommapiuma, agli anelli sospesi e alla parete per arrampicate. L’associazione Turnfabrik offre la struttura e uno spazio sicuro, saranno i bambini stessi a sviluppare le idee di gioco. Per i più piccoli c’è a disposizione un locale separato. I volontari dell’Associazione garantiscono un ambiente protetto e offrono consigli per l’uso degli attrezzi. L’offerta di movimento libera viene sfruttata dalle famiglie della regione. Per gli adolescenti dai 14 anni in poi che desiderano allenarsi autonomamente, l’Associazione offre il giovedì lo DOSport. La Turnfabrik sta riscuotendo un enorme successo grazie alla sua ampia offerta di attività sportive.

Giudizio della giuria: l’Associazione Turnfabrik ha creato per i bambini e gli adolescenti un’ampia offerta di infrastrutture , di regola a disposizione solo degli agonisti, in modo straordinario. Nel contempo viene creato anche un luogo d’incontro per numerosi bambini e famiglie.

Società Pallanuoto Bissone

Summer Camp: con questo progetto si desidera creare un camp aperto a tutti i ragazzi di Bissone e limitrofi. Ai ragazzi verrà offerta la possibilità di passare una o più settimane a contatto con l'acqua e provare i diversi tipi di sport legati ad essa. Questo camp si svolgerà a Bissone e sarà strutturato nella maniera seguente: attività ricreative al mattino e primo pomeriggio (esempio Monte Tamaro, Paintball, ...) e prova dei diversi sport al pomeriggio e conseguente allenamento. L'idea di partenza è già stata creata. Sarebbe ideale offrire questo tipo di Camp anche durante l'inverno e, quindi, usufruire di una copertura della piscina di Bissone che, al momento, non è possibile. Bissone è da sempre la sede della società ma, non avendo a disposizione una piscina invernale, si vorrebbe tornare alle origini. Il progetto permette ai ragazzi di legare tra loro, attraverso lo sport ma anche attraverso le attività ricreative. Inoltre permette di cimentarsi in tutti gli sport legati all'acqua in modo che i ragazzi possano scegliere lo sport in modo autonomo.

Giudizio della giuria: la Società Pallanuoto Bissone vince perché offre un’ampia offerta di sport acquatici e un concetto e una visione ben strutturati, ponderati e convincenti. Il pubblico target è molto ampio. L’offerta comprende oltre agli sport acquatici anche altre attività. I bambini e i giovani provenienti da diversi scenari sociali vengono motivati a lungo termine a muoversi di più. Il premio va utilizzato in modo mirato per poter svolgere le attività anche d’inverno. Si percepisce il grande impegno dei volontari.

Hockey Club Delémont-Vallée Mouvement Juniors

L’obiettivo principale dell’associazione/dell’organizzazione è completare e consolidare il progetto «Warning Hockey» creando iniziative quali atelier del movimento, giochi, lavoro di equilibrio, sviluppo dell’igiene di vita. Attirare nuovi giovani tramite un lavoro di promozione nelle scuole, tornei scolastici come PostFinanceTrophy ecc., con l’obiettivo di spingere al movimento e integrare il maggior numero possibile di bambini nella nostra organizzazione. L’attuazione del progetto «Warning Hockey» è praticamente terminata. Attualmente gli organizzatori si stanno occupando del consolidamento e dello sviluppo di tutti gli aspetti legati a questo progetto. Vengono percorse nuove strade al fine di ottenere il plusvalore necessario per dare soprattutto un aspetto ludico alle forme di lavoro quotidiano. L’associazione cerca di rinnovarsi ininterrottamente, affinché i suoi giovani sportivi siano motivati e abbiano voglia di partecipare a ogni allenamento e a ogni competizione. Con il suo allenatore professionista, il club organizza atelier pratici e sedute individuali di power skating per permettere ai bambini volontari di trovare il modo ottimale per progredire, mantenendo l’aspetto ludico fondamentale del gioco.

Giudizio della giuria: Gli insegnanti mirano a sviluppare la loro struttura già esistente integrando nuovi obiettivi fuori dal ghiaccio. Programmi nutrizionali / sedute di power skating / sedute di team building / acquisto di un bus per il club. È un club estremamente ben organizzato e dispone perfino di allenatori professionisti. Sono questi gli elementi che hanno convinto la giuria, all’unanimità, ad accordare il primo premio all’Hockey Club Delémont.

FC Vétroz

Il FC Vétroz è un club formatore e di conseguenza desidera promuovere lo sport dei bambini delle categorie G, F ed E. Il progetto ALBINO propone un piano d’azione su 3 anni volto a consolidare l’effettivo e ampliare l’offerta di calcio per i bambini e quella polisportiva nella regione di Vétroz.  I risultati i questo progetto verranno presentati in occasione dei festeggiamenti per l’80° anniversario del FC Vétroznell’estate 2020. Il progetto ALBINO ha come obiettivo quello di sviluppare il concetto dello sport per bambini del FC Vétroz (iniziato nel 2013), proponendo un interessante programma di qualità, adatto ai bambini, in un ambiente sicuro e rassicurante. Lo sport per i bambini del FC Vétroz si sviluppa attorno a 6 temi principali, nello specifico: 1° Principi, filosofia e obiettivi 2° Calcio per bambini 3° Volontari 4° Attività polisportive, sociali e culturali 5° Tornei/competizioni 6° Feste del calcio per bambini. Questo progetto integra i principi fondamentali dello sport per bambini stabiliti dall’Associazione Svizzera di Footbal (ASF), dall’Association Valaisanne de Football (AVF), da Gioventù e Sport (G+S), dal FC Vétroz e dal Comune di Vétroz. Il FC Vétroz conta attualmente 130 juniores dai 5 agli 11 anni allenati da una ventina di monitori. Le attività polisportive proposte dal 2015 riscuotono molto successo e vedono una partecipazione crescente dei bambini del paese e di altre associazioni sportive con un potenziale di 500 bambini. 

Giudizio della giuria: il progetto ha convinto la giuria perché integra bambini di tutti i livelli sociali e culturali ed è totalmente pensato per i bambini. Comprende sport, aspetti sociali e culturali e riunisce tutte le generazioni. Il progetto ALBINO mira a sviluppare il piano per lo sport dei bambini del FC Vétroz, avviato nel 2013, tramite un interessante programma di qualità che non comprende soltanto il calcio. Lo sport per bambini del FC Vétroz include sei temi principali: 1° Principi, filosofia e obiettivi 2° Calcio per bambini 3° Volontari 4° Sport, attività sociali e culturali 5° Tornei/competizioni 6° Feste del calcio per bambini.

Parkour Luzern

Parkour Lucerna ha come obiettivo di stabilire ulteriormente il parkour e le attività sportive connesse come ad esempio il free running. Parkour Lucerna gestisce dal 2014 il parco Grandstand Parkour, il primo impiantosportivo per parkour in Svizzera. Detto progetto è stato realizzato dopo una fase di pianificazione di 2 anni sotto la guida di un carpentiere professionale con tanto impegno volontario da parte di 30 membri del Parkour Lucerna. L’impianto andrebbe ora ampliato con una nuova area e nuovi elementi. L’obiettivo è di lavorare nella nuova area con numerosi elementi variabili per permettere sia ai principianti che agli avanzati di scegliere autonomamente la distanza dei propri salti e di allenarsi in tutta sicurezza. La nuova area è stata progettata in modo tale da poter essere utilizzata per un concorso ("Speed-Running Contest"). Al momento «Parkour Lucerna» si trova in piena fase di pianificazione. Tutti i chiarimenti preliminari necessari sono statieffettuati. La realizzazione dell’impianto deve avvenire nello stesso modo del progetto iniziale del parco Grandstand Parkour. Sarà un carpentiere professionale a occuparsi della gestione delle modifiche, i membri possono dare una mano nella realizzazione e nella costruzione dell’impianto. I giovani possono contribuire alla realizzazione del proprio impianto sportivo, di un parco giochi e di un "paradiso" per esercitare la loro grande passione del parkour.

Giudizio della giuria: Parkour è un’attività sportiva giovane, innovativa e relativamente nuova, che allena movimenti complessi, il coordinamento e il movimento che continua a riscuotere successo. Si tratta di un’attività alla moda con un grande potenziale di sperimentazione che viene divulgata tramite diversi social media a un grande numero di giovani. La giuria apprezza di questo progetto il coinvolgimento dei giovani nella costruzione dell’impianto. L’impianto è ideale per l’allenamento di una disciplina sportiva da svolgere in seguito in diversi luoghi.

Street Racket

Street Racket è una disciplina sportiva nuova che non richiede nessuna infrastruttura. L’idea di fondo per Street Racket è nata durante l’impegno in un paese in via di sviluppo destinato all’introduzione del tennis da tavolo. A causa dei tavoli mancanti, gli inventori di Street Racket hanno iniziato a utilizzare le superfici presenti come campo da gioco. Si tratta di un gioco di movimento versatile, sicuro, prezioso dal punto di vista motorio e di facile apprendimento. Tutte le capacità coordinative vengono istruite giocando e il numero di giochi ed esercizi da svolgere da soli, in due o in gruppo è in continuo aumento. Il concetto offre spazio alla creatività e i bambini la sfruttano per sviluppare forme avvincenti e personali. Street Racket è la nuova base per lo sport di rimbalzo e permette a tutti di ottenere velocemente ottimi risultati. La crescente motivazione invita a un allenamento regolare. Street Racket è uno sport adatto a tutti, unisce anche generazioni e i giovani possono giocare con gli adulti. La famiglia si ritrova riunita grazie allo sport. Le forme di gioco sono divertenti, le modalità e le regole sono semplici e tali da permettere un gioco controllato e fluido. Tutti hanno quindi accesso alle varie forme di movimento. Street Racket previene il pericolo di infortuni e un comportamento aggressivo. Le forme sociali prevalgono nettamente sulle forme competitive.

Giudizio della giuria: nel 2017 i Street Racket si sono classificati secondi nella regione di Zurigo. La loro evoluzione è stata molto positiva, il concetto viene offerto con semplicità, in modo sostenibile con pochi mezzi a livello nazionale senza limitazioni d’età. Ricorda gli inizi di tante discipline sportive. Si contraddistingue da tutti gli altri progetti grazie alla sua «praticità e unicità» Il concetto è semplice, efficace, di facile apprendimento e divertente. La durata è garantita dato che può essere praticato ovunque da tutti i gruppi senza formazione continua. L’effetto di massa e sul pubblico è dato perché i destinatari sono presenti in tutta la Svizzera.

I finalisti regionali

Fra gli oltre 100 dossier inoltrati, l’Istituto di scienze del movimento e dello sport del Politecnico di Zurigo ha nominato i finalisti regionali. Le giurie regionali determineranno chi salirà sul podio, al primo, secondo e terzo posto. A inizio giugno comunicheremo i nomi dei vincitori regionali che riceveranno il premio di 5000 franchi per i loro progetti e che passeranno automaticamente alla fase finale del premio nazionale Challenge, che verrà assegnato in ottobre.Inoltre, i secondi classificati al premio Challenge regionale si aggiudicano 2000 franchi e i terzi 1000 franchi.

Panoramica dei finalisti regionali
Indicazione giuridica Colofone