Il mio primo lavoro | Sanitas Assicurazione Malattia
MED_SEN_studenten__D3S5267_14991.jpg

I miei primi passi nel mondo del lavoro

Primo lavoro

Avete trovato il vostro primo lavoro? Ottimo! Presto riceverete la vostra prima paga. Si tratta di un grande passo verso l’indipendenza. Qui trovate tutto ciò che dovete sapere sull’assicurazione malattia.

La maggior parte dei giovani in Svizzera sceglie una professione che corrisponde ai propri interessi e ha un’idea concreta di cosa vuole fare. Oltre il 90 percento dichiara di apprezzare il proprio lavoro, di trovarlo interessante e di avere un buon rapporto con il proprio datore di lavoro. Questo è un fatto positivo, in fondo trascorriamo molto tempo sul lavoro. E le giornate lavorative possono essere molto intense. È importante creare un sano equilibrio. Muoversi a sufficienza aiuta a smaltire lo stress. E un’alimentazione sana giova alla vostra salute.

Per più movimento nella vita quotidiana

 

L’app Sanitas Active vi motiva a muovervi tutti i giorni. Conta passi, bici e nuoto. Il vostro obiettivo giornaliero viene calcolato in base alla vostra attività. Per ogni obiettivo giornaliero raggiunto ricevete una moneta. Le monete possono essere riscattate con buoni acquisto presso Digitec, MyClubs o altri partner.  

 

Escludere l’infortunio e risparmiare sui premi

Se andate a scuola o all’università dovete occuparvi voi della copertura contro gli infortuni. Non appena esercitate un’attività lavorativa per almeno 8 ore alla settimana presso lo stesso datore di lavoro, è lui che vi assicura contro gli infortuni. Ciò è stabilito dalla Legge sull’assicurazione contro gli infortuni (LAINF).

Non appena siete impiegati a queste condizioni, potete escludere il rischio infortuni dalla copertura base. Risparmierete così il 6% sui premi. Potete comunicarci l’adeguamento telefonicamente o effettuarlo voi stessi nel portale per i clienti.

Assicuratevi attraverso il vostro datore di lavoro

Molte imprese offrono ai loro impiegati una cosiddetta assicurazione malattia collettiva. Queste offerte prevedono spesso sconti e pacchetti di prestazioni speciali.

Chiarite se il vostro datore di lavoro offre questa possibilità. Ma analizzate le prestazioni in modo critico. Se la vostra assicurazione malattia attuale è migliore, forse vale la pena mantenere le assicurazioni complementari singolarmente.

Avete una copertura sufficiente?

Scoprite come siete assicurati contro gli infortuni dal vostro datore di lavoro. Forse disponete di un’assicurazione ospedaliera per il reparto comune. In caso di una degenza ospedaliera allora sarete ricoverati nel reparto comune, ovvero in una camera a più letti. Se finora avevate un’assicurazione infortuni semiprivata o privata, vi consigliamo di continuare a includere il rischio infortuni nelle assicurazioni complementari.
 

I vantaggi principali

  • Libera scelta del medico e dell’ospedale in Svizzera o nel mondo intero
  • Cura dispensata dal primario o capoclinica
  • Assunzione integrale dei costi delle cure d’urgenza all’estero
  • Opzione Liberty: scegliere il reparto prima di ogni ricovero
  • Assunzione di maggiori costi per trasporto e salvataggio


L’inclusione dell’infortunio nelle assicurazioni complementari va richiesta per iscritto. Se desiderate reincludere il rischio infortuni in un secondo momento, dovete presentare una domanda e rispondere alle domande sullo stato di salute. L’assicuratore malattia può accettare la sua domanda, ev. con una riserva, o rifiutarla.

Mangiare sano quando si lavora

Sia che lavoriate in ufficio o all’aperto, le giornate lavorative possono essere estenuanti. Per questo motivo la pausa pranzo ha un’importanza particolare. È possibile nutrirsi in modo vario e sano, senza dover spendere troppo.
 

  • Portarsi il cibo da casa: conservate i resti della cena in un contenitore ed ecco pronto il pranzo per il prossimo giorno. 
  • Mensa aziendale: da tanti anni ormai il cibo nella mensa è di buona qualità. Ed è conveniente. Per nutrirvi in modo sano scegliete verdure e cereali e solo di rado cibo fritto e grigliato.
  • Cibo da asporto: soprattutto nelle città ci sono molti negozi o ristoranti che offrono del cibo fatto in casa. E a volte a prezzi molto convenienti. Informatevi sulle possibilità nei dintorni.
SANITAS JULI 2018 DOERK-4076.jpg
Active
Coaching per la corsa Sanitas
MED_SEN_studenten_DSC_5887.jpg
Come risparmiare
Risparmiare sui premi