Dossier: Rimedi fai da te

Quando il sole porta prurito

Finalmente estate! Non tutti possono godersi il sole allo stesso modo. Sono soprattutto le donne, i giovani e le persone con la pelle a essere colpiti dall’allergia solare.

Testo: Michael Suter; foto: Antony / Unsplash

Nella maggior parte dei casi si tratta di allergia al sole, detta anche dermatite polimorfa solare. In pochi giorni o ore di esposizione solare le zone della pelle interessate iniziano a prudere. A volte si ha anche un senso di bruciore. Rossori cutanei, bollicine o macchie rosse compaiono soprattutto su braccia e petto, raramente sul viso. 

Se dovesse accadere, nonostante tutte le precauzioni, i seguenti prodotti casalinghi possono essere d’aiuto: 

Gel aloe vera

Spalmate del gel di aloe vera freddo direttamente sulla pelle lesionata per ridurre il dolore e il prurito. Utilizzatelo fino a quando i sintomi iniziano a scomparire.

Latte e quark

Il latte ha un effetto calmante sulla pelle. Per esempio potete appoggiare sulla parte interessata un panno imbevuto di latte freddo. In seguito lavate con acqua fredda.

Anche uno strato di quark dal frigo è un aiuto per la pelle irritata.

Compresse fredde

Mettete una garza fredda sulla parte interessata. Aiuta ad alleviare il prurito e la reazione allergica.

Purea di cetriolo

I cetrioli aiutano per diversi tipi di problemi cutanei. Spalmate una purea di cetrioli fredda sulla zona interessata. Riduce l’estensione della reazione e allevia il bruciore.

Tè nero

Imbevete una garza con del tè nero (senza aggiunta di aroma) e appoggiatelo sulla parte interessata.

La miglior cosa è prevenire

Ombra, maniche lunghe o pantaloni lunghi nonché protezione solare con alto fattore di protezione (da 30 a 50) sono la migliore difesa. Il sole non va evitato solo durante le ore di pranzo, ma soprattutto anche quando si utilizzano profumi o prodotti cosmetici profumati, come l’olio essenziale di bergamotto. I principi attivi, in combinazione con i raggi solari, per alcune persone danno una reazione fototossica. In alcuni casi di allergia solare aiuta
la terapia della luce (fototerapia) prima della prima abbronzatura.