Tuffarsi nella vita professionale

State facendo i primi passi nel mondo del lavoro? Un’ottima decisione. Qui scoprite cosa significa per la vostra assicurazione malattia passare dalla scuola al lavoro.     

Assicurazione infortuni

Se studiate o siete in formazione dovete occuparvi voi della copertura contro gli infortuni. Non appena esercitate un’attività lavorativa per almeno 8 ore alla settimana presso lo stesso datore di lavoro, siete assicurati contro gli infortuni tramite il vostro datore di lavoro. Questo è dettato dalla Legge sull’assicurazione contro gli infortuni (LAINF).

Esclusione del rischio infortuni

Non appena siete impiegati a queste condizioni, potete escludere il rischio infortuni dalla copertura base. Basta comunicarlo telefonicamente o effettuare la modifica direttamente nel portale per i clienti.  

Raccomandazione per le assicurazioni complementari

Informatevi sulla vostra copertura presso il vostro datore di lavoro. Molto probabilmente disponete di un’assicurazione per il reparto comune. In caso di ricovero in ospedale ciò significa per esempio un approvvigionamento nel reparto comune e la degenza nella camera a più letti. Se finora avevate un’assicurazione infortuni semiprivata o privata, vi consigliamo di continuare a includere il rischio infortuni nelle assicurazioni complementari.

I vostri vantaggi

  • Protezione assicurativa in caso di cure d’urgenza all’estero
  • Possibilità di scelta dei reparti semiprivato o privato
  • Assunzione dei costi di trasporto
  • Prestazioni migliori a un prezzo basso

L’inclusione dell’infortunio nelle assicurazioni complementari va richiesto per iscritto. Se in un secondo momento volete di nuovo includere il rischio infortuni, viene effettuato un nuovo esame del rischio.

Assicurazione collettiva

Molte imprese offrono ai loro impiegati una cosiddetta assicurazione malattia collettiva. Queste offerte prevedono spesso sconti sui premi e pacchetti di prestazioni speciali.

Informatevi se l’impresa per la quale lavorate offre questa possibilità. Ma analizzate le prestazioni in modo critico. Se siete assicurati meglio con la vostra assicurazione malattia attuale, vale forse la pena mantenere l’una o l’altra assicurazione complementare.

Primo lavoro
L’abito fa il monaco
Primo lavoro
L’alimentazione sul lavoro
Primo lavoro
Lo sport come compensazione ideale
Indicazione giuridica Colofone