MED_SEN_schwangerschaft_006-16-Schwanger-Sofa060-G.jpg

La mia è una gravidanza normale?

Durante la gravidanza subentrano dei disturbi, perlopiù innocui, ma che mettono a dura prova la serenità delle future mamme. Leggete qui di seguito quali disturbi sono tipici nel primo trimestre e quali sono le cause.

 

Nausea: la causa principale è la sovrapproduzione dell’ormone della gravidanza HCG. Si distingue tra nausea normale e forte nausea prolungata. Con «forte nausea» si intende di regola più episodi di vomito al giorno durante più settimane. Ecco sosa fare.

 

Nausea normale:

  • Cercate di non mangiare tutto in una volta, ma suddividete il cibo su più pasti (da 5 a 6 al giorno).
  • Per un periodo mangiate solo cibi che vi piacciono davvero, ma evitate pietanze grasse, molto speziate, acide o fritte.
  • Sono utili gli snack semplici come le fette biscottate, biscotti secchi o pane croccante sul comodino, che potete mangiare non appena vi svegliate. Non alzatevi subito, ma rimanete ancora a letto 20-30 minuti.
  • Bevete a sufficienza, preferibilmente tè o acqua.
  • Lo zenzero ha un effetto calmante sullo stomaco e quindi si consiglia di bere tè allo zenzero o di assumere compresse a base di zenzero.
  • Annusare limoni, arance, pompelmi o menta può fare miracoli contro la nausea.
  • Il vostro medico potrà prescrivervi la vitamina B6 o un preparato multivitaminico contro la nausea.
  • Il ferro può influenzare la digestione. Assumete quindi preparati a base di ferro solo se dall’esame del sangue risulta una carenza.
  • Si consiglia inoltre di indossare sul polso i bracciali basati sulla tecnica dell’agopressione (disponibili in farmacia e drogheria). Sono stati sviluppati per il mal di mare, ma possono essere utili anche per la nausea durante la gravidanza.
  • Terapie alternative come l’aromaterapia (con oli essenziali di limone) o l’omeopatia possono anche essere d’aiuto. Affidatevi a un terapista qualificato con esperienza nel trattamento di donne incinte.
  • Prendetevi del tempo per rilassarvi, perché lo stress e la stanchezza possono peggiorare la nausea; se necessario potete anche assentarvi un giorno dal lavoro.

 

Forte nausea prolungata: se la nausea limita fortemente il vostro quotidiano, rivolgetevi al vostro ginecologo. Medicinali adeguati fanno in modo che il vostro corpo non si disidrati e riceva sostanze nutritive a sufficienza. In questo caso vale: assumete i medicinali solo dopo aver consultato un medico! Contro la forte nausea può essere utile anche la medicina tradizionale cinese (MTC).

  • Sbalzi d’umore: la sovrapproduzione di ormoni in questa nuova fase della vita porta le vostre emozioni sulle montagne russe. Un dialogo sincero con il vostro partner, le vostre amiche e i vostri amici ed eventualmente con altre donne incinte può avere un effetto calmante e può aiutarvi.   
  • Stanchezza: anche in questo caso è colpa degli ormoni e del metabolismo; il vostro corpo è sottoposto a elevate prestazioni. La stanchezza può però presentarsi anche in caso di ipotensione o carenza di ferro. Andate a letto presto e durante il giorno fate spesso delle pause.   
  • Sanguinamento gengivale: con il cambiamento ormonale il tessuto della mucosa boccale è più soggetto a infiammazioni. Come prevenzione utilizzate il filo interdentale e dentifricio con fluoruro. Si consiglia anche una regolare pulizia dentale professionale.
  • Ipersensibilità del seno: tipico sintomo legato alla crescita; le ghiandole mammarie si stanno preparando all’allattamento.
  • Frequente minzione: l’aumento della circolazione sanguigna durante la gravidanza stimola l’attività renale producendo più urina. Inoltre, il bambino nell’utero fa pressione sulla vescica.
Indicazione giuridica Colofone